Gruppo Riva Auto

Gruppo Riva Auto

  • Concessionaria
  • toyota
  • lexus

Super ammortamento 140%

Una guida pratica e veloce (Fonte: OmniAuto 27.12.2016)

#1. Solo veicoli a uso strumentale
Per confermare il super ammortamento al 140% del 2016, e ampliarne la portata (ricerca, sviluppo e innovazione), la Legge Bilancio 2017 ha ridimensionato l’agevolazione. Nel 2017, il super ammortamento riguarderà solo gli investimenti in veicoli nuovi a uso strumentale.

#2. Queste no
Da gennaio 2017, ecco i veicoli esclusi dal super ammortamento auto 140%: quelli acquistati in proprietà o in leasing finanziario per uso non direttamente strumentale all’esercizio di attività. Quindi, niente super ammortamento al 140% le auto aziendali utilizzate promiscuamente o date in uso ai dipendenti.

#3. Come individuarle
Un’auto è a deducibilità integrale (ha diritto al super ammortamento) se impiegata come strumentale nel core business aziendale o a uso pubblico: noleggiatori, tassisti, autoscuole. La deduzione (agevolazione) fiscale è del 140% del costo di acquisizione: da ripartire per la durata fiscale prevista per l’ammortamento.

#4. Bonus fiscale:
Nel 2016, e come prorogato adesso nel 2017, c’è un bonus fiscale: un ammortamento fino al 140%. Si applica per l’acquisto di un bene strumentale e produce un beneficio diretto per gli operatori del settore del noleggio veicoli. È una maggiorazione del costo d’acquisto del 40% ai fini della deducibilità con ammortamento.

#5. Meno tasse
Risultato del super ammortamento (il bonus fiscale): una minor tassazione per le imprese di noleggio veicoli. Queste hanno già dimostrato, visti gli ottimi risultati delle immatricolazioni targate 2016 (+17%, vale a dire oltre 380.000 tra auto e commerciali, superato il record del 2008 ante crisi) di gestire il beneficio con grande utilità economica per il consumatore: canoni più leggeri. Invece, la percentuale di deducibilità del costo per le imprese clienti è invariata al 20%.

#6. Quali benefici
Nel 2016, il super ammortamento si è rivelato un forte stimolo a rinnovare le flotte e a contribuire allo svecchiamento del parco circolante nazionale (a oggi composto ancora per il 45% ancora da veicoli pre-Euro 4). Potrà continuare così anche nel 2017. Tutto questo si è tradotto in significativi benefici in termini di riduzione dell’impatto ambientale e maggiore sicurezza stradale. È inoltre arrivata nuova linfa al mercato automotive, permettendo agli operatori di noleggio di offrire i servizi a una platea di clienti sempre più ampia e articolata.

#7. Cosa ci guadagna lo Stato
Nel 2016, grazie al super ammortamento al 140%, considerando esclusivamente le 41.000 immatricolazioni di auto a noleggio effettuate in più nei primi 9 mesi del 2016 rispetto al 2015, l’Erario ha beneficiato di un saldo positivo pari a circa 81 milioni di euro. A fronte di minori entrate (dovute al super ammortamento) per circa 16 milioni di euro. Se si proietta l’orizzonte temporale su 4 anni, periodo medio di vita di un contratto di noleggio a lungo termine, il beneficio per l’erario è di circa 200 milioni di euro.

Contattaci subito!

Richiedi maggiori info